Esplora Menu Search Cerca

In bici attraverso la Ribeira Sacra

Daniele ci mostra il paesaggio unico della Ribeira Sacra!

Lascia un commento

Il viaggio di Daniele Vallet in sella alla sua bici Frida continua verso Santiago de Compostela. Partendo da Vilar de Barrio, le tappe di questa settimana sono state Ourense e Sober, con una deviazione per Mirador do Duque (vicino a Doade) nella Ribeira Sacra per poi raggiungere la cittadina di Lalín, meta finale.

La Ribiera Sacra
La Ribeira Sacra

Ourense è una piccola città galiziana a nord-ovest della Spagna, conosciuta come la Capitale termale della Galizia. Le sue terme risalgono all’epoca romana. La costruzione del palazzo episcopale e della nuova cattedrale risale al XII secolo. La cattedrale è diventata basilica nel 1887 e, nonostante sia un edificio di origine romanica con influenze cistercensi, presenta tracce di tanti stili diversi: gotico, rinascimentale, barocco e neoclassico! All’interno del palazzo episcopale, invece, si trova il Museo Archeologico Provinciale di Ourense. Dell’edificio originale, sono conservati all’interno lo storico architrave del 1132 e alcune torri (una romanica e una gotica). Ourense è una cittadina a flusso continuo di visitatori, sia per il suo valore storico, che per le terme dove trovare momenti di relax dai frenetici ritmi quotidiani…

Proseguendo il viaggio Frida e Daniele raggiungono Sober, pittoresca cittadina della zona Ribeira Sacra. Un’area dichiarata bene di interesse culturale nel 2018 per i suoi paesaggi dalla Xunta de Galicia, candidata nel 2021 a diventare Patrimonio dell’Umanità UNESCO. È famosa per le valli dei fiumi Miño e Sil, soprattutto per i terrazzamenti che caratterizzano i pendii coperti di vigneti. Infatti, oltre al paesaggio spettacolare del bosco autoctono, la Riberia Sacra è famosa anche per il suo vino!

Lasciandosi alle spalle Minador do Duque e Sober, Daniele e Frida raggiungono Lalín. Quando si parla di Lalín, si parla di natura e colori che si intrecciano con l’arte e la storia di questa cittadina: la Fraga de Catasós è stata dichiarata un Monumento Naturale dal 2000! Si tratta di un enorme bosco di oltre 45.180 mq con alberi di diverse specie come querce e castagni, considerato il bosco con il più alto tasso di crescita annuale in Europa… un vero vanto!

Un modo alternativo per visitare il villaggio è cercare le sculture posizionate in giro per la città, come le statue del pellegrino che accolgono il viandante all’arrivo e alla ripartenza per il Cammino. Oppure più semplicemente visitare il Museo galiziano delle Marionette o il Museo Municipale Ramón María Aller, due chicche della zona!

Appuntamento alla prossima settimana per un aggiornamento sul viaggio di Daniele Vallet, seguite in diretta la sua impresa seguendo il suo profilo Instagram e il profilo di Italia Slow Tour. A questo link come sempre possiamo contribuire al crowdfunding per sostenere il progetto solidale di VéloAfrica.

Daniele ci saluta
Daniele ci saluta

LA SETTIMANA IN NUMERI

TappaDataDaAKmAltitudine
1520/04/2021Vilar de BarrioOurense40 km132 m slm
1622/04/2021OurenseSober41 km600 m slm
1723/04/2021SoberMirador do Duque Doade (Doade)16,6 km527 m slm
1824/04/2021Mirador do Duque DoadeSober16,6 km600 m slm
1926/04/2021SoberLalin70 km541 m slm

Lucrezia C. Nalin


Logo regione Valle d'Aosta
In collaborazione con la Regione Valle d’Aosta

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi