Esplora Menu Search Cerca

Web Serie: Slow Tour archeologico con il Mibact

I confini del Mar Mediterraneo

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

I video:

  1. L’antica città di Velia
  2. Cerveteri e Pyrgi: slow tour in Lazio
  3. Comacchio e Voghiera: antico delta del Po
  4. Ferrara: Il Museo Archeologico

Perché si racconta sempre soltanto la storia Romana quando c’è una storia precedente anche più interessante? Il Mediterraneo 5 secoli prima di Cristo, prima di diventare il Mare Nostrum dei Romani, era diviso tra diverse popolazioni che se ne contendevano il controllo, già strategico per i commerci e per il dominio sul mondo occidentale dell’epoca.

A segnare questa spartizione fu la grande battaglia navale di Aleria o Alalia, ricordata da Erodoto, una località della Corsica dove si scontrarono Fenici, Etruschi e Focesi. I Focesi erano una popolazione greca che cercava di espandersi nel Mar Tirreno ai danni degli Etruschi, fino a quel momento dominatori incontrastati. Per tenere loro testa gli Etruschi si allearono con i Fenici e anche se in battaglia furono i Focesi ad avere la meglio, le loro forze uscirono così indebolite nello scontro che dovettero ritirarsi. Il Mar Tirreno venne dunque spartito tra i due popoli vincitori in due grandi sfere di influenza, secondo un trattato inciso su lamine d’oro rinvenute nel sito archeologico di Pyrgi: agli Etruschi la zona nord proiettata verso il centro Europa, ai Fenici il sud dalla Sardegna e la Corsica alle Baleari. Per impossessarsi di tutta la rete di commerci, gli Etruschi poi si guadagnarono anche uno sbocco sul Mare Adriatico realizzando il porto di Spina, sul Delta del Po.

Seguendo le orme degli Etruschi, dunque, Syusy Blady parte insieme a Valentino Nizzo – direttore del museo etrusco Villa Giulia di Roma – per un tour storico e archeologico che tocca tre diverse tappe in Lazio, Emilia Romagna e Campania, in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT).

L’itinerario sulla mappa:

MiBACT Logo

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi