Esplora Menu Search Cerca

Daniele ha passato il confine con la Francia

VeloEuropa continua nei Paesi Baschi, fino alla Dune du Pilat e Vendays-Montalivet

Lascia un commento

Negli ultimi sette giorni Daniele, in sella alla sua bicicletta Frida, ha percorso più di 400 km. Partendo da Salamanca, ha fatto tappa a San Sebastian, Hondarribia, Bayonne, Cap d’Homy,  Belin-Béliet, Dune du Pilat fino ad arrivare a Vendays-Montalivet.

L’idea è quella di raggiungere Capo Nord sugli itinerari ciclistici EuroVelo che percorrono l’intera Europa, una rete ciclabile gestita dall’EFCEuropean Cyclist’s Federation. In particolare questa settimana a San Sebastian, Daniele ha imboccato l’itinerario della costa Atlantica (Eurovelo 1).

A volte si deve cambiare prospettiva
A volte si deve cambiare prospettiva

San Sebastian, in basco Donostia, è una pittoresca città dei Paesi Baschi ricca di spiagge spettacolari,  storia ed eventi culturali, soprattutto negli ultimi anni da quando nel 2016 è stata eletta Capitale Europea della Cultura. Il centro storico è il vero cuore pulsante di questa località, soprattutto grazie alle opere di restaurazione e ricostruzione apportate dopo un incendio nel XIV secolo.

La Basilica di Santa Maria del Coro costruita nel 1743 ai piedi del Monte Urgull è sicuramente la chiesa più antica della città e la più amata sia dai residenti che dai turisti. Si narra che un prete, stanco di dover salire le scale per venerare l’immagine della Vergine sul coro, decise di trafugarla e portarla a casa, nascondendola sotto la tonaca… Tuttavia, arrivato sulla soglia, si immobilizzò e da quel momento l’immagine della Vergine del Coro fu posizionata sull’altare maggiore.

Un altro luogo stupefacente da visitare è sicuramente l’acquario della città, uno dei migliori Musei Oceanografici d’Europa, apprezzato dai turisti in particolar modo per un’enorme vasca-tunnel da attraversare circondati da 1.500.000 litri d’acqua e più di 40 specie di pesci!

Continuando a pedalare, Frida e Daniele raggiungono prima Hondarribia e poi attraversano il confine francese verso Bayonne e Cap d’Homy.

Hodarribia è un piccolo borgo medioevale sulla costa dei Paesi Baschi famoso nel mondo per il Forte e l’Eremo di Guadalupe, protagonisti durante le feste patronali. E per il Campionato di Pintxos: una sfida fra chef di tutta la regione che si cimentano nella preparazione di questo piatto tipico basco. I pintxos sono simili alle tapas, ma più elaborati e grandi… delle vere e proprie ricette in miniatura tipiche della zona!

Bayonne è una delle località più famose dei Paesi Baschi Francesi. Sorge nel punto in cui confluiscono i fiumi Adour e Nive che rendono fertili le terre circostanti e suddividono la città in tre quartieri: Saint-Esprit (sulla riva destra, dominata dalla cittadella), Grand Bayonne (sulla riva sinistra, in cui si possono visitare il Castello Vecchio e la Cattedrale Sainte-Marie) e il quartiere Petit Bayonne, tra l’Adour e la Nive (la parte più giovane e moderna della città).

La settimana si conclude visitando Belin-Béliet, la Dune du Pilat (la duna più alta d’Europa) e Vendays-Montalivet.

Vendays-Montalivet è un città costiera della regione della Nuova Aquitania, attraente per i turisti non solo grazie alla Chiesa di San Seuirin in stile neo-gotico, ma anche per i 40 km di sentieri segnalati della zona percorribili a piedi e i 30 km di piste ciclabili… il modo migliore e più sostenibile per godersi al meglio l’ambiente e i suoi spettacolari scorci!

Come sempre continuiamo a seguire Daniele Vallet col resoconto periodico del suo diario di viaggio, per aggiornamenti quotidiani on the road c’è il suo profilo Instagram e anche il nostro di Italia Slow Tour. In attesa di riprendere il filo con la parte africana del progetto solidale, a questo link come sempre possiamo contribuire al crowdfunding per sostenerlo.

Daniele ci saluta
Daniele ci saluta

La settimana in numeri

TappaDataDaAKmAltitudine
3818/05/2021LekeitioSan Sebastian77 km6  m slm
3919/05/2021San SebastianHondarribia21 km16 m slm
4021/05/2021BayonneCap d’Homy74 km 
4122/05/2021Cap d’HomyBelin-Béliet85 km27 m slm
4223/05/2021Belin-BélietDune du Pyla50 km102 m slm
4324/05/2021Dune du PylaVendays-Montalivet115 km57 m slm

Lucrezia C. Nalin


Logo regione Valle d'Aosta
In collaborazione con la Regione Valle d’Aosta

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi