Esplora Menu Search Cerca

VéloAfrica: quinta settimana di viaggio

Passate Valencia e Alicante il viaggio di Daniele continua

Lascia un commento

Un’altra settimana è passata, il nostro amico Daniele e la sua inseparabile compagna di viaggio Frida hanno percorso ad oggi 2390 km in bicicletta, da Aosta ad Alicante.

Questa settimana è stata un po’ diversa dalle altre: Daniele non solo ha percorso 330 km, ma ha anche visitato diverse cittadine come un Turista per Caso! Partendo da Rubielos de Mora, nell’entroterra, è tornato sulla costa: è passato per Torres Torres, ha raggiunto Valencia tramite ciclabile sterrata e ha proseguito per Dénia, attraversando Benidorm ammirando i suoi grattacieli fino ad arrivare ad Alicante.

Daniele parte da Rubielos de Mora
Daniele parte da Rubielos de Mora

Nella cittadina di Rubielos de Mora, come vi avevamo già accennato, Daniele ha avuto un incontro con il sindaco Angel Gracìa Lucìa che gli ha raccontato le caratteristiche di Rubielos de Mora come Città Slow. Si tratta di una piccola cittadina dell’entroterra valenciano, molto fiera dei propri prodotti locali (per esempio del prosciutto e del tartufo tipici della zona), del fatto di mantenere un basso il livello di inquinamento acustico (specialmente durante il periodo di alta stagione) e soprattutto che in questo momento sono totalmente Covid-Free, una vero vanto dato il periodo!

Rubielos de Mora è un piccolo gioiello d’architettura tradizionale restaurato dai suoi abitanti così bene da ricevere il riconoscimento “Europa Nostra” nel 1983. Nel 2013 ha ricevuto un altro premio come uno dei borghi più belli della Spagna. Oltre ad essere una meta di interesse architettonico e culturale, questa città slow è famosa anche per lo straordinario paesaggio fatto di gole, fiumi e percorsi escursionistici da percorrere a piedi, in biciletta o a cavallo.

Proseguendo il viaggio, Frida e Daniele fanno sosta a Torres Torres, dove hanno incontrato Santi l’amministratore delegato di Mediterranean Bike Tours. Una società nata nel 2014 che ha iniziato con l’idea di “rinvigorire” le aree dimenticate del Mediterraneo attraverso dei percorsi ciclabili. Aderendo al programma Invat.tur ideato dall’Agenzia Valenciana del Turismo, entrando a far parte del progetto CreaTurisme (sempre attraverso l’AVT) e grazie ai fondi Europei, nel 2018 Mediterranean Bike Tour apre una sede a Torres Torres.

Questa società si preoccupa di promuovere il turismo attivo tramite l’uso della biciletta che permette di godere del paesaggio in modo rispettoso, scoprire luoghi inaspettati, fare sport e passare del tempo in compagnia. Non solo noleggiano le biciclette in qualsiasi periodo dell’anno, ma organizzano veri e propri itinerari stagionali per promuovere il cicloturismo nella Comunità Valenciana.

Daniele e Santi
Daniele e Santi

Dopo aver salutato Santi, Daniele prosegue il viaggio fino a Albalat dels Tangers dove viene ospitato da Ruben e Alba, per ripartire il giorno seguente in direzione Dénia. Percorrendo il lungomare su una ciclabile attraversa la città di Valencia. Insieme a Frida decide di non fermarsi e proseguire fino alla meta prefissata, Dénia.

Denià è ubicata in una baia ai piedi del monte Montgó sulla Costa Blanca ed è famosa per il Parco Naturale di Montgò, soprattutto perché in questa zona c’è una vastissima biodiversità animale e vegetale, alcuni angoli davvero incantevoli come la Grotta dell’Acqua, la Creueta e La Riserva Marina di Cabo de San Antonio. La Riserva Marina di Cabo de San Antonio è un’area protetta di alto valore ecologico dove è addirittura possibile osservare alcuni cetacei come le balene e i tursiopi – più comunemente chiamati delfini – e le tartarughe marine, oltre all’avifauna come l’aquila del Bonelli, il gheppio e il falco pellegrino. La riserva è visitabile sia a piedi che in bicicletta grazie soprattutto alla segnaletica dei sentieri che identificano come possono essere affrontanti, oltre ad indicare il grado di difficoltà.

Dénia è una città con un grande baglio storico ma è anche al passo con i tempi e alle esigenze di tutti i turisti: è in corso la messa in pratica del piano strategico “accessibilità universale” per migliorare l’accesso ai percorsi pedonali e agli edifici pubblici.

Dopo aver visitato Dénia, Daniele riprende a pedalare… visita il faro, Altea, Benidorm (la cosiddetta Miami di Spagna) e dopo 110 km arriva ad Alicante.
Benidorm è una delle località della Costa Blanca più visitate. È una cittadina caratterizzata da alti palazzi e spettacolari scogliere, una località che offre una moltitudine di attività sia da praticare in mare che a terra, sportive e culturali, da svolgere individualmente, in compagnia, con la famiglia. Di questa cittadina è veramente affascinante il contrasto tra la parte antropizzata (i grattacieli) e il mare.

Ad Alicante Daniele viene ospitato da due amici, Cristina e Ruggero, con cui scopre una Alicante alternativa rispetto alla sua fama di città della movida. La città ha anche un’importante valenza culturale e paesaggistica: il panorama dalla collina del Castillo, che domina la città, è sensazionale! Il Castillo (o Castello di Santa Barbara) è localizzato strategicamente su uno sperone roccioso che domina l’intera città. Si racconta che il Monte Bacantil, su cui poggia il Castello di Santa Barbara, prese le sembianze addolorate del Califfo (“la cara del moro”) dopo la morte prematura della figlia. Altri luoghi di interesse culturale sono sicuramente il Museo delle Belle Arti nel centro storico della città e la Plaza de Gabriel Mirò, una piazza con una fontana al centro in onore dell’omonimo scrittore modernista nato ad Alicante.

Frida e Daniele dopo un paio di giorni spensierati con gli amici hanno ripreso il viaggio verso Lubumbashi… Il viaggio continua! E noi continuiamo a seguirlo pubblicando un resoconto periodico del diario di viaggio, per aggiornamenti quotidiani ci sono il profilo Instagram di Daniele e i canali social di Italia Slow Tour! A questo link come sempre possiamo contribuire al crowdfunding per sostenere il progetto solidale di VéloAfrica.

La settimana in numeri

TappaDataDaAKm
2702/03/2021Rubielos de MoraAlbalat dels Tangers100 km
2803/03/2021Albalat dels TangersDénia130 km
2905/03/2021DéniaAlicante110 km

Lucrezia C. Nalin


In collaborazione con la Regione Valle d’Aosta

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi