Esplora Menu Search Cerca

VéloAfrica: quarta settimana di viaggio

Giorni faticosi fra pedalate in quota e notti in tenda

Lascia un commento

Abbiamo lasciato Daniele a Terrassa (286 metri slm). Durante questa settimana ha proseguito il suo viaggio in Spagna dirigendosi verso il Monastero di Montserrat a 1236 metri sul livello del mare! Ben 1000 metri di dislivello percorsi in bicicletta… in salita! Caspita! Sei in formissima Daniele!

Il Monastero è un luogo suggestivo soprattutto per la sua posizione incassata tra le montagne della Catalogna che lo avvolgono e proteggono, come un occhio che guarda Barcellona. Oltra ad essere una meta di pellegrinaggio per la Moreneta (Madonna nera), il monastero è conosciuto anche per una leggenda sul Santo Graal: si racconta che Titurel, il primo re del Graal, mise in salvo il prezioso oggetto proprio qui nel castello di Montserrat. Tra leggenda e realtà l’unica cosa sicura è la bellezza e l’atmosfera surreale di questa località!

Proseguendo il suo viaggio con Frida, Daniele arriva alle colline più “morbide” di Mediona, fino a raggiungere San Joan de Mediona e, il giorno successivo, Cambrils.

Cambrils è una delle destinazioni premiate dal governo catalano con il sigillo di qualità “Family Holiday Destination”. Girando per il centro storico, si possono ammirare diversi edifici storici, come la chiesa della Virgen del Cami, dichiarata patrimonio nazionale o il pittoresco Museo Agricolo. La città è famosissima per la produzione di vino e olio. A breve distanza dal centro si può visitare il Parc Samà, un parco che è al contempo un giardino, un bosco, un lago e un palazzo! Creato nel 1881 come residenza estiva del marchese di Mariano Salvadot Samà durante il movimento culturale del Romanticismo, è stato progettato con lo scopo di mostrare l’entusiasmo dell’esotico e del rapporto tra arte e natura. Un luogo perfetto in cui trascorrere una piacevole e rilassante domenica con la famiglia.

Dopo Cambrils, Daniele e Frida si rimettono in viaggio fino a Canet lo Roig, passando così ufficialmente dalla regione della Catalogna alla Comunità Valenciana. Qui è tutto chiuso, chissà… sarà una situazione legata all’emergenza Covid o semplicemente in quanto zona turistica estiva i negozietti di alimentari decidono di chiudere in bassa stagione?

Canet lo Roig è una piccola cittadina spagnola che, negli ultimi tempi, si sta concentrando sulla promozione dei prodotti locali e sull’accessibilità. Il comune, in collaborazione con i produttori della zona e l’Agrupaciòn Musical Santa Cecilia, ha organizzato dei percorsi guidati di scoperta del patrimonio culturale, naturale ed enogastronomico della zona. Per quanto riguarda l’accessibilità, ha avviato un percorso urbano accessibile e progettato per persone in sedia a rotelle, alla scoperta dei luoghi più rappresentativi della città. Purtroppo Daniele qui non ha trovato ospitalità e si è organizzato montando la tenda per la prima volta dalla partenza dalla Valle d’Aosta!

Gli ultimi due giorni della settimana sono stati un po’ difficili, soprattutto stancanti, perché Daniele è partito da Cambrils (24 metri slm), è passato per Canet de Roig (329 metri slm), è salito per raggiungere Ares de Maestrat (1194 metri slm) per poi scendere e raggiungere la meta finale: Rubielos de Mora (928 metri slm). Dormendo per due notti consecutive in tenda… Ma oggi finalmente ha raggiunto la terza città slow : Rubielos de Mora, dove ha in programma un incontro con il sindaco e ci darà qualche notizia sui loro nuovi progetti!

Diciamo che il nostro amato ciclista è stato messo alla prova sia fisicamente che spiritualmente durante questa settimana, le drammatiche notizie arrivate dal Congo, il lockdown e la fatica fisica di un tratto percorso anche dai professionisti che gareggiano nella “Vuelta” non hanno aiuto… Nonostante questo non demorde e lo scopo del suo viaggio è un pensiero fisso! Gli atti di solidarietà, anche e soprattutto in momenti difficili come questo, aiutano a continuare a credere ancora nella bontà delle persone. Contribuiamo alla raccolta fondi!

Daniele ci saluta
Daniele ci saluta

Continueremo a seguire Daniele con un resoconto periodico del suo diario di viaggio, nel frattempo seguitelo quotidianamente sul suo profilo Instagram e sui canali social di Italia Slow Tour!

La settimana in numeri

TappaDataDaAKMAltitudine
2123/02/2021TerrassaMontserrat30 km1236 mt slm
2224/02/2021MontserratSan Joan de Mediona77 km326 mt slm
2325/02/2021San Joan de MedionaCambrils90 km24 mt slm
2426/02/2021CambrilsCanet Lo Roig100 km329 mt slm
2527/02/2021Canet Lo RoigAres de Maestrat90 km1194 mt slm
2628/02/2021Ares de MaestratRubielos de Mora45 km928 mt slm

Lucrezia C. Nalin


In collaborazione con la Regione Valle d’Aosta

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi