Esplora Menu Search Cerca
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Sant’Agata: Villa Verdi

La casa in cui visse Giuseppe Verdi, da visitare fischiettando il “Va, Pensiero”

Lascia un commento

Dopo aver visitato la casa natale di Giuseppe Verdi a Roncole Verdi (Parma), Patrizio Roversi si sposta a Sant’Agata (Piacenza) per visitare Villa Verdi, la casa patronale dove il Maestro visse per 50 anni. Sant’Agata è in mezzo alla campagna e la Villa non è facile né da raggiungere, né vedere! Giuseppe Verdi era piuttosto asociale e ha piantato una gran quantità di alberi e piante per nascondersi e proteggere così la propria privacy… Eppure neanche oggi lo lasciamo in pace!

La casa di Verdi è un museo dove è possibile visitare le stanze originali, inclusa la camera da letto del Maestro con il tavolo su cui componeva, il piano che suonava e persino il letto in cui morì. La villa è piena di ricordi e memorabilia, ad esempio una collezione di antiche carrozze. A quanto pare, Giuseppe Verdi si svegliava abitualmente molto presto al mattino – alle quattro, dicono! – e faceva un giro quotidiano in carrozza attraverso le sue terre, per controllare che fosse tutto a posto. Amava davvero la sua terra, Verdi!

Era un agricoltore, dunque. Ma emerge anche in questo la sua vena artistica: la proprietà è concepita come una specie di scenografia, con alberi particolari anche esotici scelti per abbellire il giardino e piantati direttamente dal Maestro… incluso un banano, ci credereste? Nella Pianura Padana!

Giuseppe Verdi creò il suo personale paradiso terrestre e la sua memoria qui è più viva che mai!

Il giardino di villa verdi

Il giardino di villa verdi

Foto di Villa Verdi, visitate il sito ufficiale

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi