Esplora Menu Search Cerca

Bike tour a Reggio Emilia

Dal museo del Tricolore alla fattoria degli asinelli di Montebaducco

Il tour in visita all’azienda agricola di asini presso Montebaducco è senza dubbio un’esperienza che merita di essere fatta per chi come me è amante degli animali. Ma prima facciamo un passo indietro…

Il ritrovo e la partenza del tour comincia dal Museo del Tricolore di Reggio Emilia. La bandiera nazionale italiana nasce a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797.
Quel giorno i rappresentanti delle quattro città di Reggio Emilia, Modena, Bologna e Ferrara proclamarono il tricolore verde, bianco e rosso come vessillo della Repubblica Cispadana. La storica seduta si svolse all’interno del Palazzo Comunale nella grande sala costruita tra il 1772 e il 1787 su progetto di Lodovico Bolognini per ospitarvi l’archivio generale del Ducato Estense. Qui sembra di essere catapultati in un altro tempo anche se solo per un’ora circa, la durata della nostra visita guidata.

Esco e dopo aver radunato tutti le proprie bici si parte alla volta della ciclabile del Crostolo. Attraverso il centro storico tra ciclabili e stradine a bassa percorrenza separate dalla strada principale e mi trovo sulla ciclabile dedicata alla percorrenza delle sole bici o pedoni. La percorro per un’oretta circa a passo lento e tranquillo, per guardarmi intorno. Da entrambi lati c’è aperta campagna, si incrociano altre persone, chi fa jogging, chi va in bici, chi passeggia con il cane. Insomma è una zona molto frequentata da chi fa attività sportiva o semplicemente vuole prendersi un momento per staccare dalla routine quotidiana.

Arrivo a un bivio, a destra c’è Puianello, un paese in provincia di Reggio Emilia dove la ciclabile prosegue costeggiando la strada principale. È una ciclabile in leggera salita, ma tutta molto pedalabile. Arrivato a Montecavolo (RE) si comincia a salire sempre su ciclabile, lì’ c’è un po’ più di pendenza, ma nulla di preoccupante soprattutto se hai la bici a pedalata assistita… Un po’ di sano movimento non può che fare bene!

Agriturismo Montebaducco
Agriturismo Montebaducco

Finalmente arrivo all’azienda agricola degli asinelli! Pensate che L’allevamento di asini presso Montebaducco, grazie alla direzione di Giuseppe Borghi, è attualmente il più grande in Europa (forse al mondo!) con i suoi 800 capi. Certamente il più importante per innovazione e utilizzo. Infatti l’azienda si impegna a difendere la biodiversità, custodisce 13 razze diverse tra loro, tra cui le più rare. Gli asini sono allevati in grandi spazi, nel pieno rispetto del benessere animale e di tutte le norme igienico-sanitarie. Il latte di asina si presta a essere utilizzato in diversi modi: si può acquistare in polvere, viene utilizzato per i formaggi, persino per la cosmesi e la cura della persona. Quando si dice che non si butta via nulla!

L’allevamento è molto vasto e si espande sulle colline retrostanti dove si possono ammirare le casette con gli asini che mangiano il loro fieno oppure liberi nei campi. Ma prima della visita guidata mi dirigo verso l’agriturismo, perché, si sa, dopo ogni grande fatica è sempre meglio ricaricare le pile con un menu tipico di prodotti locali… E qui credo la cucina emiliana non abbia nulla da invidiare!

Il tour finisce in questa stupenda cornice, tra le colline reggiane. Una giornata molto gradevole tra sport, storia e cultura. Lo consiglio vivamente a tutti quelli che vogliono assaporare la libertà di riscoprire un territorio come l’Emilia Romagna.

Sasha Pedrielli

Italia Slow Tour

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi